Spazi pubblici, assegnati altri dieci immobili di proprietà comunale

8 Novembre 2019

Sono stati pubblicati gli esiti della valutazione per la concessione di 10 immobili di proprietà comunale per finalità diverse di promozione culturale e per lo sviluppo di progetti di promozione della città ad associazioni iscritte all'elenco comunale delle Libere Forme Associative, per cui era stato bandito un avviso pubblico, concluso lo scorso 26 settembre. Da oggi è esecutiva la determina che recepisce l'esito del bando.

Ecco le realtà assegnatarie:

  • l'Unione Speleologica Bolognese, associazione che dal 1957 si occupa di ricerca scientifica, esplorazione e attività didattico-divulgative nell'ambito della speleologia, cui verrà assegnato l'immobile di Piazza VII Novembre 1944 N. 7 – 7/2;
  • l'associazione musicale "Conoscere la Musica - Mario Pellegrini"- a.p.s., che da venticinque anni si dedica a far conoscere la musica classica a pubblici diversi, cui verrà assegnato l'immobile di via Frassinago n. 49;
  • l'associazione VAG 61, la quale si occupa di informazione indipendente, cui verrà assegnato l'edificio di via Paolo Fabbri 110;
  • l'associazione CESD-APS Centro Educazione e Studi sulla Discriminazione, che opera in campo educativo, sociale e culturale sulla lotta a ogni forma di discriminazione, alla quale verrà assegnato l'immobile di via Marco Polo n. 21/8;
  • l'associazione Amici del Future Film Festival, specializzata sui temi del digitale e ideatrice dell'omonimo festival cinematografico, cui verrà assegnato l'immobile di via Polese n. 17/19;
  • l'associazione LEILA BOLOGNA - la biblioteca degli oggetti che promuove la cultura della condivisione, della tutela ambientale e del risparmio ecologico attraverso l'idea di mettere a disposizione e prendere in prestito gli oggetti, è assegnataria dell'immobile di via Serra n. 2/G – 2/H;
  • Meltin'bo a.p.s. cui verrà assegnato l'immobile di via Santa Caterina n. 63/2;
  • all'associazione Nata per Sciogliersi, che ha presentato un progetto con 32 partners,tra cui Ateliersì, Associazione Orfeonica di Broccaindosso, Arci Bologna, Amici di Piazza Grande, Gruppo Elettrogeno e Associazione Yoda, sono stati assegnati gli spazi siti all'interno di vicolo Bolognetti 2, disponibili per l’assegnazione da febbraio 2020.

Gli immobili di via Polese 13 e di via Mirasole n. 31 non sono stati al momento assegnati e vengono quindi proposti in assegnazione alle associazioni non vincitrici che hanno partecipato all'avviso, in ordine di punteggio in graduatoria.

Complessivamente sono 25 gli immobili comunali assegnati nel corso del 2019 dal Dipartimento Cultura e Promozione della Città per attività legate alla cultura, alla creatività, alla promozione della città e di rigenerazione urbana, anche attraverso modalità innovative, come il percorso di co-progettazione in collaborazione con la Fondazione per l'Innovazione Urbana.